EGITTO: ITALIANI TRUFFATI A MARSA ALAM

Case fantasma in Egitto raffica di esposti per truffa, Personaggi del mondo dell’industria e dello sport hanno perso complessivamente 15 milioni di euro. Le vittime del raggiro, 150 in tutto, si sono date appuntamento in un hotel per un’assemblea e decidere cosa fare. I soldi dell’investimento, per acquistare appartamenti di nuova costruzione sul Mar Rosso, li hanno versati completamente o in parte come acconto. Ma a Marsa Alam, sulla costa orientale dell’Egitto, hanno trovato solo sabbia dove invece ci sarebbero dovute essere le fondamenta dei nuovi palazzi. Oppure deliziose abitazioni, ma intestate e in qualche caso occupate da altri acquirenti. Sono centocinquanta quelli che adesso gridano alla truffa. Noti industriali e piccoli imprenditori, personaggi legati al calcio che conta e famosi professionisti, medici e odontotecnici, ma anche pensionati e impiegati, persino alcuni promotori che sostengono di aver venduto gli appartamenti in buona fede. Venerdì, in procura a Firenze, il deposito dei primi due esposti preparati dall’avvocato Matteo Forconi. Seguirà una raffica di denunce, per un buco totale di almeno una quindicina di milioni di euro. Ma le stime sono provvisorie e assai per difetto. Al giudice si rivolge solo chi ha carte in regola e coscienza a posto. Non tutti. Agli interessati all’acquisto dell’appartamento — lo testimoniano alcuni di loro — èstata infatti offerta la possibilità di pagare estero su estero, utilizzando quindi fondi sottratti al fisco. Chi avesse accettato questa proposta, è adesso condannato a mordersi le mani in silenzio, senzapossibilità di reclamare indietro il denaro se non auto denunciandosi per evasione fiscale. Il grande pasticcio nell’ultimo anno, poco più. Due convention in un lussuoso resort alle porte di Firenze, incontri anche in un appartamento preso in affitto nella zona dell’Ugolino, per proporre occasioni di investimento a Las Cabanas e a Almaza Bay (Marsa Matrouh). In vendita appartamenti sul mare in palazzi di nuova costruzione. E’ un’opportunità per chi aspira a vacanze esotiche. Ma soprattutto per chi punta sull’investimento redditizio con garanzia di rendita dell’8% annuo e oltre se si decide di affittare le case comprate. Si devono pagare 1.500 euro alla prenotazione, il 30% al preliminare, il 20% alle fondamenta dell’edificio, il 30% alla copertura del tetto, il 20% alla consegnadelle chiavi. In programma viaggi in Egitto per verificare lo stato di avanzamento dei lavori. L’operazione sembra seria, la società internazionale, domiciliata in Egitto, che la offre anche attraverso promotori di agenzie commissionarie, appare solida e accreditata. Ma le cose non vanno come promesso. I proprietari pagano una, due, tre rate. C’è l’imprenditore che è arrivato a versare 260.000 euro corrispondenti al 50% del prezzo pattuito per otto appartamenti e il pensionato che salda il conto del suo piccolo investimento in una sola unità abitativa. Ma più passa il tempo, più i contatti con la società venditrice diventano difficili, meno trasparenti e tranquillizzanti. Chi decide di andare a verificare di persona in Egitto, trova la brutta sorpresa. «Avevo pagato la percentuale prevista fino al gettito delle fondamenta — racconta uno — ma ho trovato solo sabbia, mentre un mio conoscente è stato convocato per la consegna dell’appartamento finito, ma l’abitazione era già occupata da una famiglia inglese che ne è proprietaria dal 2008». Alcuni prendono l’iniziativa di rivolgersi direttamente al costruttore egiziano e ricevono risposte raggelanti. «I suoi pagamenti non sono mai stati a noi versati» si sentono dire. «L’unica società autorizzata a vendere gli appartamenti è diversa da quella con cui avete stipulato il contratto, è una truffa, si rivolga ad un buon avvocato, pagheremo noi la parcella» viene risposto ad una donna. La bomba scoppia lunedì scorso all’Hotel Michelangelo a Firenze dove la società che ha commercializzato gli appartamenti, quella sconfessata dal costruttore, convoca gli acquirenti. Sostiene che ritardi e contrattempi sono conseguenza del rovesciamento del regime in Egitto. Chiede pazienza. Afferma di aver versato al costruttore egiziano milioni di euro senza aver ricevuto in cambio glia ppartamenti da consegnare ai clienti e mostra gli atti di una causa giudiziaria, con udienza d’apertura fissata il 2 ottobre, avviata in Egitto per far valere le proprie ragioni. Un groviglio spaventoso. Che convince molti a rivolgersi al giudice perché sia lui a districarlo.

EGITTO: ITALIANI TRUFFATI A MARSA ALAM

di MAURIZIO BOLOGNI

Fonte: La Repubblica

 

 

 

 

 

This entry was posted in Notizie, Okversilia news and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

51 Responses to EGITTO: ITALIANI TRUFFATI A MARSA ALAM

  1. Pingback: Tutto quello che avreste sempre voluto sapere sulle obbligazioni perpetue... - Pagina 10385 - I Forum di Investireoggi

    • Fabrizio Unali says:

      Attenzione però, è vero che ci sono state alcune truffe ed azioni commerciali poco genuine, tuttavia il mercato immobiliare e turistico in Egitto è calato soprattutto a seguito della crisi finanziaria internazionale nonchè dalla “Primavera Araba” e e la conseguente caduta di Mobarak. I prezzi degli immobili sono comunque molto appetibili poichè i costi di costruzione sono relativamente bassi (300-500 euro al mq), inoltre è importante considerare che anche in Mar Rosso come in tutte le parti del mondo ci sono aree più economiche perchè in via di sviluppo ed altre posizioni completamente sviluppate e decisamente più costose.

  2. Associazione Investitori Marsa Alam says:

    Buongiorno,
    vi allleghiamo il nostro indirizzo e-mail ( associazioneinvestit@libero.it ) al quale potete rivolgervi per qualsiasi informazione che possa esservi utile.

    • mede1974 says:

      Buongiorno, io sono stato truffato in merito al progetto Las Cabanas, avevo pagato tutto l’appartamento ma nulla ho ricevuto! Ho provato a fare causa ad Immoworld tramite avvocato di Bristol ma non hanno nemmeno trovato la sede, risulta essere un appartamento chiuso da tempo e i vicini non hanno mai visto nessuno!

      Per cortesia potete mandarmi un numero di avvocato che ha raccolto le denunce fatte nei confronti di Immoworld/ Melchiorri Roberto?

      Cordialmente ringrazio.

      Amedeo Rota

      cell 3938736963

  3. Nuccio says:

    sono stato truffato da IMMOWORD tramite Carla Bxxxxx di Firenze di € 1500 alla prenotazione e di circa 20.000,00 al preliminare e non saprei a chi rivolgermi si accettano consigli grazie, ultima mail la Immoword citava in giudizio la OUD poi nessuna notizia.

    • maccome says:

      Carissimo,
      non per caso per fare figli la quantita’ di spermatozoi in ciascuna eiaculazione non e’ inferiore ai 500 milioni. Puoi gia’ immaginare quanta fatica ha subito la mamma di RM per raccogliere questa quantita’, poverina come e’ ogni qualvolta che allargava le gambe ne riceveva uno solo (di spermatozoi). Ha dato al mondo il ladro piu’ ladro di tutti. Consiglio?? MAFIA!! Cosi’ lo prendono per il cuXo e cosi’ paga.. Fammi sapere!

    • admin says:

      Le consiglio se non lo ha già fatto di effettuare denuncia alle autorità, se non altro a suon di denunce questi personaggi avranno meno opportunità di truffare i cittadini. Sempre se non lo ha già fatto, provi a contattare il costruttore in Egitto per verificare se almeno parte dei suoi fondi sono stati versati a suo nome, in alcuni casi è stato così ed i clienti si sono accordati con il costruttore. Cordialità, Fabrizio.

      • Nuccio says:

        Admin grazie ma io non ho fatto alcuna querela il foro competente da contratto é a bistrol in Inghilterra, come faccio a contattare ilcostruttore? hai dei contatti io parlo del progetto las cabanas a mars Alam, fammi sapere grazie Nuccio.

    • roberto says:

      Nuccio, admin ti ha dato un buon consiglio che noi a Firenze abbiamo già fatto per l’esposto alla procura della repubblica.
      Se poi hai investito no sul MABR ma su un’altro progetto ci potrebbe essere l’aiuto del costruttore.
      Fammi sapere di che progetto parli.

      • Nuccio says:

        Per Roberto, io parlo del progetto LAS CABANAS a Marsa Alam che doveva concludersi entro il Marzo 2013, comunque l’esposto non l’ho fatto e poi un esposto é una via bonaria che lascia il tempo che trova , a limite si dovrebbe fare una quarela, ma a chi? il foro competente da contratto é Bistrol in Inghilterra.

  4. charlye says:

    Conoscendo tutta la storia, più o meno dall’inizio, mi chiedo, come possibile essere cascato in una truffa simile? Io non ho subito nessun danno, ma il contratto lo avete letto bene prima di firmare? i presupposti di una mega truffa c’erano tutti. Vi siete domandati perchè la Immoworld ha tutte quelle sedi? …. e tanto altro ancora !!!! Avete visto quante società sono a lui (Roberto Melchiorri) riconducibili ? …..

    • roberto says:

      Ecco il solito SIGNOR SO TUTTO….. tu credi che se fosse stato cosi evidente ci sarebbero cascate oltre 150 persone, di cui Avvocati, Magistrati, Dottori ecc…
      Ma per cortesia…..

  5. leonardo says:

    Gentili signori e gentile sig Talat ,

    Io sono uno degli agenti che lavorava per la società Immoworlduk , e sono anche proprietario di una villa nel progetto las cabanas , sono disgustato di leggere quello che viene scritto su questo sito , io come altre 45 persone abbiamo pagato la società immoworld e abbiamo avuto le case , e molti di questi sono i miei clienti , e come me questi clienti hanno pagato la Immoworld e hanno avuto poi i contratti dalla società OUD .
    Io so perfettamente come stanno le cose a differenza sua sig Talat , lei sa perfettamente che e un truffatore che ha cercato di venire su questo sito per prendersi clienti per fare una fantomatica causa , ho dicendo di aiutare i clienti lei prende 1000 euro per ogni persona , dicendo che può risolvere le cose , la smetta di fare il il furbo perché non e giusto nei confronti di chi a lavorato sentire dire queste cose , e tutti noi sappiamo che lei e pagato da bassem Gorbran per dire queste cose.
    Io consiglio a tutti di andare su questo sito http://lascabanasegypt.com/ , e leggere attentamente le email scambiate fra questi signori e la società Immoworld , io non prendo le parti di nessuno , ma io sono stato dentro per 3 anni e ho viaggiato per 6 volte con i clienti a vedere il progetto , ho incontrato personalmente tutte le persone della Oud , almeno quelle che erano nel progetto , e mi chiedo come oggi si possano dire questo cumulo di idiozie.
    Ho segnalato oggi questo sito , alle persone coinvolte perché possano intervenire , fossi in loro fare delle denunce subito per richieste danni nei confronti delle persone che permettono di dire queste cose , senza sapere come stanno le cose , e dire che nessuno abbia mai avuto le case , tutto questo solo per cercare di non fare vedere il reale problema , cioè che c’e più di una persona che ci sta marciando su questo sulle spalle delle persone che hanno investito .
    E consiglio alle altre persone di diffidare di chi vi chiede i soldi per risolvere delle problematiche , c’e una associazione che si sta muovendo attraverso la ambasciata italiana al cairo , appunto per farsi valere anche nei confronti della società costruttrice , che fino a quando io ero agente era sempre insieme alla società Immoworld .

    • leo says:

      salve sig leonardo,

      mi perdoni ma di tutte ste chicchiere e di tutte se manfrine a me, non so agli altri non interessa nulla, io so che ho versato 1500 euro per fortuna solo 1500 ed oggi non so più nulla se lei sa come sono andate le cose ce lo spieghi ci faccia capire come fare per riavere i ns soldi… che ho versato a Immoworld non ad altri parla ..di un iniziativa con l’ambasciata ci dia dei riferimenti dei telefoni delle persone da contattare..

      grazie

    • ihab says:

      Era molto divertente leggere le idozie da Lei vomitate. Che vada a farsi friggere!

    • roberto says:

      io ritengo che quanto scritto da Rinaldo sia un dire di parte e non veritiero quando afferma che i clienti di Immoworld hanno ricevuto le case. ERO al meeting organizzato da Immoworld a Firenze circa 1 anno fà. Eravamo in 150 persone MOLTO ARRABIATE APPRENDENDO DAL PRESIDENTE DI IMMOWORLD CHE NON AVEVANO PIU SOLDI. Sono 1 dei 40 che ha fatto la denuncia. Mi dica i nomi dei clirnti di Immoworld che hanno ricevuto la casa…

      • admin says:

        forse ti riferivi a Leonardo??

      • francesco says:

        concordo. Non so di preciso di cosa si tratta ma qualcuno se non tutte e due le compagnie hanno operato una mezza truffa. Di certo c’è che immoworld stipulava contratti a dir poco ridicoli direttamente con i clienti i quali versavano il danaro direttamente sui conti di immoworld (casualmente svizzeri). Se questi soldi venivano poi versati da immoworld questo non lo sappiamo ma una cosa è certo, il contratto stipulato con immoworld è nullo se l’appartamento non viene consegnato e quindi non capisco tutte ste manfrine. Immoworld comprava l’appartamento da OUD e poi lo rivendeva al nuov cliente quindi se immoworld ha avuto un problema con oud questo non importa. Le case non sono state consegnate quindi immoworld deve restituire i soldi ai clienti per intero. Adesso tutti i componenti di immoworld sono spariti e se questa non si chiama truffa non so come definirla. Vogliamo parlare inoltre di rick resort Oriental coast? hanno venduto appartamenti che ancora il costruttore doveva decidere se farli o meno. E’ assurdo che ci sia ancora qualcuno che li difende. L’iniziativa del dott. Bassem la trovo quantomeno ragionevole. C’è da capire se l’appartamento che vende scontato è lo stesso che aveva venduto a immoworld per il quale ci potrebbe essere una causa in corso. In questo caso non so come potrebbe andare a finire.

        • Ihab says:

          Egr. Sig. Francesco,
          Le sottolineo che, come appunto la cacca di cammello indica che c’e’ stato un cammello che passava da questi parti, il pessimo italiano utilizzato dal Sig. Leonardo indica che si tratta di Roberto Melchiorri. Ci casca sempre peggio di un asino cieco. La verita’ e’ che si tratta di una AUTO-truffa megagalattica. Perche’ autrtuffa??? perche’ bastava solo leggere le poverissime righe del contratto per sputare in faccia a Immoworld! non Le pare?!

        • approvo decisamente quello che dice,sig.francesco:
          se le case no ci sono state date.immoworld deve restituirci i soldi!
          chiedo inoltre se qualcuno è stato contattato per l’acquisto da guarise valentino di torino.
          grazie.

          • mede1974 says:

            si io si! Sono stato anche a Verona dove avevano un pseudo ufficio in allestimento! tutta una truffa!

            Amedeo Rota

            cell 3938736963

    • charlye says:

      Sig. Leonardo, visto che Lei difende così tanto il sig. Melchiorri e che secondo la sua opinione è una “brava persona”, perchè quel galantuomo di Roberto Melchiorri è sparito dalle scene? forse perchè ne prende pochi di calci nel culo???????

    • charlye says:

      Adesso il nostro “business men” si sente tranquillo? no signori miei ……. adesso si sta solo mimetizzando, sta facendo scatole cinesi, sta creando situazioni per sparire dalla scena …. ma questo è quello che lui pensa, ma lui non sa tante cose …. non sa che c’è gente molto più brava di lui a scovarlo ?….. come uno scaragaggio nella sua fogna…… se poi questo galantuolo ha le palle, si facesse vedere da tutta la povera gente frodata ….. ma a questo ci credo poco, lui adesso vive come uno scarafaggio, deve correre lungo i muri e uscire di notte …. ma non basterà …..

    • giovanni says:

      salve “MARCELLO”!!! Ma che fine avete fatto lei e tutte le brave persone che rifilavate appartamenti inesistenti durante le visite a Marsa Alam? Quella bella villa che è vicina a quella del tuo bravo boss penso che verrà requisita a breve. Meno male che almeno ci ha pensato OUD altrimenti i truffati sarebbero stati moltissimi di più. Come si fa a difendere uno come Merchiorri che non era nemmeno capace di copiare un contratto di acquisto decente? Tra le altre cose il conto dove venivano trasferiti i soldi dell’acquisto era in svizzera e veniva pure chiamato “ESCROW ACCOUNT”. Ma mi faccia il piacere.

      • charlye says:

        Giovanni, “occhio” a OUD poichè ci sono personaggi intorno a lui in società con il “caro Roberto”…….. occhio ……….

        • roberto says:

          Scusa, puoi essere piu’ chiaro ? Mi risulta che Oud è una società Egiziana ed anche il costruttore dell’Oriental Coast.
          Tu scrivi come se OUD fosse una persona, allora non capisco.
          Grazie se potrai essere piu’ comprensibile,

          • charlye says:

            Certo è la società costruttrice OUD è rappresentata da un certo Bassem, da ricerche fatte, non mi fido ….. posso sbagliare, ma non mi fido !!!

      • nemesis says:

        Ciao Giovanni

        avrei bisogno di avere qualche informazione in più sulla ipotizzata truffa Immoworld. Vedo che Lei è molto informato e potrebbe essermi di aiuto. Come avevo scritto anche i miei zii sono stati fregati e vorrei vedere se ci sono margni per fare qualcosa o se semplicemente si devono rassegnare.
        Come possiamo scambiarci informazioni?
        Una prima informazione che mi tornerebbe utile è sapere se in loco è rimasto qualcosa della Immoworld il cosiddetto corner presso un albergo locale dove veniva svolta attività presentazione del progetto.
        Grazie per l”aiuto che vorrai fornirmi.

        • charlye says:

          Se vuoi, lasciami il tuo numero o la tua mail. Questo sito viene controllato anche dal Melchiorri o da suoi compari, sotto “mentite spoglie”…..

  6. rinaldo says:

    Anche io, insieme a mio fratello e un’amico,abbiamo versto 25,000 £ per le case a Las Cabanas.la venditrice si chiama Carla Bufalo e lavora per la Immoworld.Abbiamo fatto una denuncia in procura.

    • nemesis says:

      Anche i miei zii sono rimasti fregati…posso chiedervi informazioni per tutelarli?

    • Prof. Talaat says:

      Egr. Signore,
      Non so se Lei ha avuto modo per sapere dell’iniziativa del Sig. Bassem Gobran per risolvere il caso.. ad un mio cliente (I Sigg. Bordignon) abbiamo risolto il tutto e ora hanno un contratto diretto con il costruttore OUD) e fra poco avverra’ la consegna dell’unita’ da loro comprata. Abbiamo potuto fare un equo compromesso, se per caso siete interessati mi puo’ contattare e possiamo discutere il caso e saro’ io il Suo tramite per porre fine a questa tragedia!
      00201001004423
      ihabone(chiocciola)yahoo.it
      skype (ihabone)

  7. giovanni says:

    scusate ma lombardi e consorte sono della stessa ciurma??? Per cosa avete versato i 1500 euro? per las cabanas o per qualcosaltro?

  8. maurizio says:

    Maxi-truffa via internet: vendeva vacanze nei paesi esotici. Denunciato

    Si tratta del torinese Roberto Melchiorri, 39 anni, con residenza nella Crocetta (zona “bene” di Torino).

    leggi tutto: http://www.touristime.it/index.php?method=section&action=zoom&id=289

    MAURIZIO

  9. maurizio says:

    buon giorno leo
    pultroppo sei rimasto fregato come me , hai versato i soldi a roberto melchiorri , un vero terrorista di immowrld . anche anni passati ha imbrogliato tanta gente , è già indagato per truffa , alcuni anni fà, visibile anche su internet , digitare roberto melchiorri, e vi rendete conto a chi abbiamo affidato i nostri risparmi .
    se vuoi mettiamoci in contatto, io sono di firenze, ho già informato un avvocato, che sta indagando il tutto , in questo momento siamo circa 50 che siamo cascati nella trappola , pultroppo il risultato è questo fregatura , piu siamo e prima possiamo risolvere questa fregatura,
    aspetto tue notizie ti mando la mia mail antonellaceseri[chiocciola]virgilio.it . p.s. se ci sono altri in questa situazione ingarbugliata , chiamatemi e tutti insieme forese possiamo fare qualcosa
    buona fortuna
    maurizio

  10. leo says:

    scusate ma state parlando dell immoworld perchè anche io ho versto 1500 euro e oggi non riesco più a contattarli, potreste darmi info come vi state muovendo e se avete novità grazie
    leo

  11. francesco says:

    Ma perchè non si fa il nome di chi ha operato la truffa? Anche se è superfluo perchè sappiamo tutti di quale società si parla!! Firenze……Las Cabanas, Almaza Bay, …..Non è che per caso ci hanno provato pure con Marsa Alam Beach Resort?

  12. tizio says:

    non voglio difendere nessuno, ma non si tratta di un caso come a quello del 2010; l’articolo è scritto da un giornalista che deve estremizzare sempre tutto per creare interesse (o allarme)….
    i fatti esposti non sono del tutto esatti, gli immobili in parte ci sono o sono in costruzione e le responsabilità non sono tutte da parte dell’agente ma anche in parte dal costruttore.
    tutto cio premesso, è una situazione molto spiacevole, intricata e di difficile risoluzione….speriamo in bene….

    • ROBERTO says:

      Scusa Tizio, ma forse non sei informato a sufficienza. Immoworld ha preso i soldi dei clienti e invece di versarli al costruttore li ha tenuti sui suoi conti e con quei soldi ha fatto investimenti in altre parti. Se questo ti sembra corretto???? un mio conoscente ha fatto un contratto per 9 appartamenti versando €.300.000,00 e il costruttore non ha ricevuto nessun importo. Come la chiami questa ???? mi sai spiegare perchè tutti gli investimenti proposti da immoworld tipo marsa alam oriental cost, marsa alam beach resort, marsa matrouh e dubai sono andati tutti male ??? se mi puoi rispondere ne sarei grato.

      • prof. Talaat says:

        Scusatemi amici.. l’unica soluzione e’ quella alla mafia russa.. prendere RM e farene prosciutto! Per alcuni investitori truffati abbiamo potuto risolvere il caso solo dopo aver raggiunto un compromesso con il costruttore.

  13. Luca says:

    Ho sentito dire che alcuni investitori hanno pagato tutto l’appartamento all’agenzia e questa si è trattenuta gran parte dei soldi falsificando le firme sul contratto e trasmettendone al costruttore soltanto una piccola parte, ma questo non è un reato penale?

  14. francesco says:

    Ma chi è la società da cui avete comprato? Inoltre di quale resort parliamo?

  15. roberto says:

    Ci sono circa 150 investitori coinvolti ( cifra per difetto) non tutti con il solito problema. Alcuni hanno ricevuto l’invito di pagare la seconda trance e invitati a recarsi sul posto x vedere le fondamenta ( non c’era niente)
    Altri, come è accaduto a me, dopo avere saldato tutto il corrispettivo concordato, ho ricevuto l’invito a recarmi sul posto per il ritiro delle chiavi ed espletare le formalità di presa in possesso. Purtroppo, oltre la spesa per recarci a Marsa Alam, risultata sprecata, abbiamo constatato che il blocco era da finire, mancante dei pavimenti, finestre, sanitari ecc….

    Ma abbiamo anche appurato che presso il costruttore il nostro nominativo non esisteva e che l’unità che noi credevamo nostra, avendo un contratto con la società
    che diceva di essere autorizzata a vendere dal costruttore e averla pagata tutta, non era nostra.
    Meditate e occhio a quello che vi propongono alcuni venditori…..

    • Ihab Talaat says:

      Mi dispiace ma la truffa esiste e viene solamente dalla societa’ italiana. Ho gia’ segnalato tutto il caso alla’Ambasciata d’Italia al Cairo e sono completamente a Sua disposizione per qualsiasi aiuto.

      • mede1974 says:

        Buongiorno, io ho versato tutta la somma per un appartamento al Las Cabanas, potrebbe contattarmi per sapere se eè possibile una soluzione con il costruttore?

        Amedeo

        3938736963

    • leo says:

      salve sig Roberto ache io ho versto un acconto e non so dove siano adati a finire come vi state muovendo si potrebbe pesare ad un azione legale congiunta. Se può mi potrebbe dare qualche informazione che mi possa essere utile

      grazie
      leo

  16. Luca says:

    Io avevo letto anche questo del 2010: ” Vendono case fantasma in Egitto”
    Campli: truffa da 750mila euro, in cinque raggirano i teramani LINK

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Powered by sweetCaptcha